Loading

Il kit di sopravvivenza della hostess

 

Chi lavora nel mondo degli eventi sa che improvvisazione e adattamento sono requisiti indispensabili per non soccombere in ogni evenienza. E questo non solo perchè gli organizzatori di eventi sono notoriamente persone fantasiose, in grado di immaginare e ripensare dalla base l'assetto organizzativo di un intero evento in quattro minuti netti (il tempo di fare 76 telefonate). Ma soprattutto perchè le hostess, graziose creature che in un giorno qualunque si trovano a dare consistenza alle pianificazioni di un organizzatore iniziate spesso molto tempo prima dell'evento, sono, fortunatamente (ndr), donne. Sanno anticipare le esigenze, supportate dalla memoria storica che le contraddistingue, e hanno borse con migliaia di comparti in grado di contenere l'impossibile.
Così abbiamo pensato per le hostess un set di oggetti, prodotti e funzioni immancabili per non perdere mai l'agognato titolo di "hostess del mese".

 

 

Collant, il peggior nemico della hostess maldestra. Si smaglia con facilità, dunque se il vostro evento durerà più di cinque minuti e se, in fondo, non avete mai capito come si ripara una smagliatura utilizzando dello smalto per unghie, troverete anche voi che un paio di calze di ricambio si rende indispensabile in sede di evento.
LIVELLO PRO: Poiché l'infido collant si colloca in un universo di variabili pressocchè infinite di colori, sfumature e danaratura, l'hostess che non deve chiedere mai, porta con sé anche una calza del colore opposto a quello richiesto: non potete mai sapere, fino alla fine, che tailleur o sacco di patate vi capiterà di indossare sul luogo.

 

 

La gonna al ginocchio, questo antipatico capo. Se nell'immaginario collettivo la figura della hostess viene frequentemente associata a eleganza e sobrietà, nella realtà la sua gonna preferita non arriva mai al ginocchio, perché in tal caso non le permetterebbe di allungare il passo per arrivare in tempo ai molti appuntamenti che ogni giorno scandiscono e colorano le pagine della sua agenda. Tuttavia ella sa che per avere un aspetto che ispiri professionalità non potrà omaggiare Mary Quant in sede di evento. Dovrà quindi salutare le proprie ginocchia poco prima dell'inizio del turno di lavoro, per tornare a liberarle non appena avrà finito di disallestire la sala convegni.
LIVELLO PRO: Se sono previste divise con gonna fornite dalla vostra agenzia , e sapete di aver barato sulla taglia che dichiarate di indossare, portate con voi una gonna al ginocchio nera. Eviterete così di ridurre in pezzi la gonna fornita che non vuole saperne di entrarvi e quindi non ve la metteranno in conto annullando così il guadagno del lavoro in oggetto.

 

Capacità di problem solving. Questa particolare funzione permette alle risorse impiegate in qualsiasi lavoro di fare la differenza: che si tratti di aggirare una regola o di oltrepassare un ostacolo materiale, la hostess-Mister-Wolf è la migliore amica che un supervisor possa richiedere ed una vera salvezza per le agenzie che lavorano a distanza. Applicata alla categoria della hostess, la funzione consiste semplicemente nel  prendere decisioni creative in caso di emergenza, utilizzando quello di cui disponete. A questo punto spille da balia, nastro adesivo e forbici dalla punta arrotondata potrebbero essere la vostra chiave di accesso alla promozione.

 


LIVELLO PRO: la hostess dalla capacità  di problem solving particolamemente sviluppata, spesso si manifesta sotto forma di hostess supervisor, ed è quella collega che esce per ultima, chiude la porta, e sistema i centrini eventualmente presenti sui tavoli della location dell'evento. Completano il profilo: porto d'armi, vista in 10/10 e capacità di lavorare splendidamente anche in hangover.

 

 

Last, but not least, le scarpe décolleté con tacco medio. Elemento emblematico della femminilità, le scarpe rappresentano allo stesso tempo lo sfizio preferito e l'accessorio più odiato dalle ragazze. L'eterno dualismo per cui risultano inconciliabili bellezza e comodità, pesa in maniera a dir poco cruciale nella scelta delle scarpe da indossare per lavorare come hostess. Non importa quanto siete abituate a indossare le vostre scarpe con tacco preferite: l'unica scarpa che vi garantirà di lavorare con il sorriso per diverse ore è quella riportata qui sopra, con tacco basso e ben piantato, brevettata anche dalle suore di tutta Italia. 
LIVELLO PRO: Se seguite il breviario della scarpa da hostess che trovate qui di seguito, e lo seguite alla lettera, evitando come la peste tutto ciò che includa cinturini, t bar, borchie, plateau, doppio fondo, tacco a spillo, apertura in punta e aperture in generale, vi tornerà utile avere una seconda scarpa di emergenza modello ballerina, da indossare solo nel momento in cui le luci in sala sono basse o siete coperte da un desk.

 

 

Tutto pronto per il vostro prossimo lavoro da hostess? Se non siete già iscritte sul nostro database potete farlo ora, cliccando qui! 

Entra nel Team Logilux


Tags
AgenziaHostess Hostess Logilux LavoraConNoi EntraNelTeam Roma Milano Bologna Napoli Palermo Catania Bari Torino Italia staff eventi promoter steward KitSopravvivenza HostessKit HostessMilano staffprovider LavorareComeHostess KitEmergenza ComeDiventareHostess hostessdelmese professionale HostessKit lavorooccasionale chignon improvvisazione HostessRoma MaryPoppins BorsaHostess HostessBologna borsamarypoppins BellaPresenza LookHostess Collant cercolavoro CollantSmagliato Calze HostessMaldestra HostessNapoli tailleur FirstAidKit CapelliRaccolti GonnaHostess EmergencyKit GonnaAlGinocchio LookSobrio Gonna MaryQuant SalaConvegni HostessTorino TagliaMaxHostess 170cm AltezzaMinimaHostess GonnaNera HostessGenova MisterWolf Hostess TailleurFornitoDalCommittente ProblemSolving MacGyver HostessSupervisor TeamLeader ScarpaDaHostess VitaDaHostess ScarpaComoda Decollete DecolleteNera TaccoComodo ScarpeHostess ScarpeSuora Ballerina plateau ScarpeDoppioFondo ScarpeAperte LavorareFelici HostessFelici LavorareconLogilux HowTo